Gli istruttori DRE: Manuel Poggiali

“Credo che poter entrare in pista con piloti professionisti ed ex sia, per l’appassionato, un auto-regalo incredibile oltre che con finalità di miglioramento del feeling con le due ruote a sèguito dei consigli forniti dall’istruttore.”

Conosciamo meglio gli istruttori DRE: Manuel Poggiali

Continuiamo con la serie interviste agli istruttori del Ducati Riding Experience, la scuola guida Ducati che da 10 anni perfeziona le tecniche di guida dei motociclisti di tutti i livelli.

Conosciamo meglio Manuel Poggiali che è entrato a far parte dello staff istruttori DRE da un paio d’anni, integrandosi alla perfezione con tutto l’organico. Campione Mondiale 125 nel 2001 e Campione Mondiale 250 nel 2003, é tornato a correre lo scorso anno e nel 2014 partecipa al campionato italiano Superbike con la Panigale 1199R del team Barni.

1) Da quanto tempo sei un istruttore DRE?

Sono diventato istruttore DRE esattamente ad Imola nel 2012, grazie in primis all’amico Dario.

2) Perché un motociclista, di qualsiasi livello, dovrebbe frequentare un corso di guida?

Credo che poter entrare in pista con piloti professionisti ed ex sia, per l’appassionato, un auto-regalo incredibile oltre che con finalità di miglioramento del feeling con le due ruote a sèguito dei consigli forniti dall’istruttore.

3) Da più di 10 anni il DRE continua a mietere successi e a “sfornare” allievi soddisfatti. Quale pensi sia la sua formula vincente?

Penso che l’appassionato sia affascinato dall’organizzazione e dal feeling che si viene a creare tra le persone e gli addetti ai lavori.

4) Piloti, campioni, insegnanti: cosa vuol dire per un pilota come te essere anche un istruttore?

Sinceramente vivo belle giornate e mi diverte fare ciò che più mi piace: stare in un gruppo di persone con le quali si vivono alla grande le giornate e trasmettere il mio bagaglio di esperienza maturato negli anni per metterlo a disposizione del cliente.

5) Raccontaci un aneddoto divertente legato al DRE.

Uno in particolare non esiste, nel senso che scegliere tra i tanti diventa davvero difficile, diciamo che nel gruppo di istruttori ci sono persone davvero divertenti con le quali a volte si ride ancor prima di iniziare a parlare. Ma è anche affascinante ritrovarsi in pista, guardare gli specchietti e giudicare un cliente molto molto veloce per poi vedere che si tratta di Troy Bayliss.

Vai al corso
I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori.
Nome*
Cognome*
Email*
Paese*
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa redatta ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e dell'allegato testo dell'art. 7 del Codice privacy e acconsento al trattamento del mio indirizzo email per le finalità indicate.*
Tienimi aggiornato
Grazie per il tuo interesse. Ti terremo aggiornato!
Siamo spiacenti, è accaduto un errore durante la registrazione. Prova nuovamente!